Tra gli accordi stipulati dall’amministrazione, da pubblicare si sensi dell’art. 23 del d.lgs. n. 33/2013 rientrano anche i protocolli d’intesa e le convenzioni tra pubbliche amministrazioni, oltre agli accordi sostitutivi e integrativi dei provvedimenti, a prescindere che contengano o meno la previsione dell’eventuale corresponsione di una somma di denaro. Diversamente, non vi rientrano i contratti stipulati dall’amministrazione con soggetti privati o con altre pubbliche amministrazioni in quanto soggetti agli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, cc. 16 e 32, della legge n. 190/2012, e all’art. 37 del d.lgs. n. 33/2013.

 

 

 

Con queste parole, l’Autorità anticorruzione ha precisato (orientamento n°30 del 28 maggio 2014) che all’obbligo di pubblicazione non sfugge quella intensa rete di raccordi istituzionali tra Enti che, talvolta -invece di avere carattere generale- attengono a casi specifici (come la condivisione di un dipendente).

Pino Napolitano

P.A.sSiamo

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta