Qualche giorno fa, la collega Monica Porta (Comandante della Polizia Locale di Magenta) mi ha girato un interessante articolo, estratto dal Corriere della Sera, riportante un’intervista al Capo della Polizia, Prefetto Gabrielli.

La tematica oziosa resta quella della infelice accusa di aver aggravato, con le circolari ministeriali della scorsa estate, la giocosa voglia di fare “feste e festicciole”, senza dover patire il fastidio del controllo delle condizioni minime di sicurezza del partecipanti.

Al netto del contenuto dell’articolo, che invito a leggere, mi piace questa considerazione che, testualmente, cito: “preferisco sempre finire la mia giornata conoscendo su chi gravi un obbligo giuridico e in cosa esso consista, piuttosto che svegliarmi il giorno dopo, più o meno frastornato, per scoprire che quel soggetto ero io”.

Buona lettura.

Gabrielli _ Corriere 20-4-18

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta