Praticamente una patente deteriorata “non è più nello stato materiale di assolvere non solo alla funzione di certificazione della titolarità dell’abilitazione, ma neanche alla funzione di identificazione personale del conducente”. Le versioni “cartacee” sono quelle più soggette all’usura, ma non sono esenti dal fenomeno nemmeno quelle formato tessera (cs.card).

La patente di guida si intende deteriorata quando anche uno solo dei suoi dati quali:

  • numero del documento;
  • dati anagrafici,
  • data di scadenza,
  • foto del titolare,
  • non sia identificabile.
  • numero della patente;
  • stringa alfanumerica.

 

Si allega:PATENTE DETERIORATA O ILLEGGIBILE – MODULISTICA – MAGGIO 2018 (2)

 

 

Condividi.

Informazioni sull'autore

Mario

Invia una risposta