L’ARAN, con l’orientamento applicativo RAL 1702 espresso su un quesito relativo alla fruizione di un permesso retribuito per visita medico specialistica in un giorno in cui l’attività lavorativa si svolgeva anche con rientro pomeridiano, ha ritenuto che, non acquista uno specifico rilievo la circostanza che il dipendente abbia presentato un certificato medico comprovante una visita specialistica di sole tre ore, in quanto l’ente ha autorizzato l’assenza per l’intera giornata e, comunque, i tre giorni di permesso retribuiti per motivi personali e familiari, di cui all’art. 19, comma 2, del CCNL del 6.7.1995, attualmente , non sono fruiti in via frazionata , cioè in ore.

VINCENZO SMALDONE

P.a.s.SIAMO

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta