Merito Amministrativo e Revoca del provvedimento

0
83

La revoca dei provvedimenti amministrativi, così come disciplinata dalla normativa dell’art. 21-quinquies della Legge n. 241/1990 è uno strumento di autotutela decisoria dell’amministrazione pubblica preordinato alla rimozione, con efficacia ex nunc, di un atto ad efficacia durevole, in esito a una nuova e diversa valutazione dell’interesse pubblico alla conservazione della sua efficacia. Il potere dell’amministrazione pubblica di revoca di un provvedimento amministrativo, a differenza del potere di annullamento d’ufficio, che postula l’illegittimità dell’atto rimosso, esige solo una valutazione di opportunità anche se la stessa deve essere ancorata alle condizioni legittimanti di cui alla normativa dell’art. 21-quinquies della Legge n. 241/1990 con la conseguenza che il valido esercizio dello stesso resta, comunque, rimesso ad un apprezzamento ampiamente discrezionale dell’amministrazione pubblica procedente; la revoca dei provvedimenti amministrativi, quindi,  così come disciplinata dalla normativa dell’art. 21-quinquies della Legge n. 241/1990 è uno strumento di autotutela decisoria correlata al merito (Cons. Stato Sez. IV, 12/04/2021, n. 2945).

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui