In un paio di occasioni, dallo scorso anno a quello corrente, avevamo trattato la questione.

Con la circolare del 1 settembre 2016, il ministero dell’intero risolve il dubbio e conferma che: per effetto della modifica unilaterale al regolamento IVASS, “in sede di controllo, può essere esibito agli organi di polizia stradale anche un certificato di assicurazione in formato digitale o una stampa non originale del formato digitale stesso, senza che il conducente possa essere sanzionato per il mancato possesso dell’originale del certificato di assicurazione obbligatoria ai sensi del combinato disposto dell’art. 180, comma I, lettera d) e art. 180, comma 1, C.d.S o senza che, ai sensi dell’art. 180, comma 8 , C.d.S., possa essere richiesta la successiva esibizione di un certificato originale in formato cartaceo”.

Si allega la circolare.

circolare ministero interno certificato digitale

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta