L’ANAC, con l’orientamento n. 57/2014, ha ritenuto che: “Colui che riveste il ruolo di Comandante della Polizia Locale non può svolgere funzioni di responsabilità nell’esercizio di servizi di un Comune per i quali è necessario emettere provvedimenti autorizzatori o concessioni oggetto di attività di controllo in virtù della sua principale qualificazione sussistendo un ipotesi di conflitto di interesse, anche potenziale”.

 

VINCENZO SMALDONE

 

PAsSiamo

 

Condividi.

Informazioni sull'autore

Redazione

Invia una risposta