La nostra rubrica di informazione e controinformazione si occupa oggi di cantanti, acquisti al supermarket e sosta in ztl.

Metti una ztl di una importante città del centro Italia. Metti che il veicolo di un noto cantante viene lasciato in sosta all’interno dell’area. Metti che il cantante, dopo aver fatto la spesa, si ritrova il veicolo bloccato con le “ganasce”. Metti che l’artista ci resta male, ma così male che non gli sembra vero prendersela con i “vigili”.

Ecco che la notizia, come al solito, è pronta per l’uso, con tanto di telecamere e dichiarazione del nostro.

La notizia.

Brutta sorpresa per un noto cantante. All’uscita da un ristorante ha trovato le ganasce e una multa alla sua auto che aveva parcheggiato in via del Governo Vecchio, in pieno centro storico. A far scattare la sanzione la sosta in una zona a traffico limitato senza permesso Ztl.

E così, intorno alle 15:30 di fronte al civico 5 della strada, agenti motociclisti della polizia locale hanno multato il veicolo intestato ad una società e in uso ad un noto cantante. All’arrivo di quest’ultimo non sono mancati attimi tensione. Quando ha visto l’auto con la ruota bloccata dalla ganascia, il cantautore si sarebbe alterato con i vigili che erano intervenuti. A tal proposito la polizia municipale ha fornito una versione di quanto è accaduto. Il noto cantante «in evidente polemica con gli operatori, ha chiamato sul posto una troupe televisiva ed un noto fotoreporter» per esprimere il suo dissenso. Dopo qualche minuto la situazione sarebbe ritornata alla calma. La polizia municipale, in un comunicato diffuso in serata, ha detto di volere «rassicurare tutti sulla correttezza dell’operato degli agenti ed affermare che, nelle medesime condizioni, opererà in futuro in identica maniera».

Ecco, invece, il controarticolo che, come al solito, leggerete sulla Gazzetta del condominio di Via Manzoni.

 

Straordinaria performance della Polizia Municipale che ha stabilito il nuovo record europeo di redazione di verbali di rilevazione di sanzioni al Codice della Strada. Durante un intervento all’interno della z.t.l. gli Agenti intervenuti hanno verbalizzato e apposto le ganasce ad un veicolo in sosta all’interno dell’area riservata, stabilendo il nuovo limite in 4 minuti, 36 secondi e 48 centesimi, abbassando il precedente limite di oltre 26 secondi e 15 centesimi.

Il cantante, contrariato dall’accaduto ha dichiarato: “Dopo essermi fermato per cinque minuti a raccogliere un po’ di spesa nella mia Roma, sono stato “crampato”. Ti bloccano la ruota e sei praticamente sequestrato.”

La Polizia Municipale ha diffuso un comunicato nel quale si è complimentato con gli Agenti che hanno raggiunto l’importante traguardo, rammaricandosi con il noto cantante per essere stato battuto dalla pattuglia con un distacco di 23 secondi e 53 centesimi.

Alla prossima !

Michele Orlando

P.A.sSIAMO

 

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta