D.L. 69/2023 PUBBLICATO IL 13 GIUGNO IN G.U. MODIFICHE AGLI ARTICOLI 6 E 7 C.d.S.

0
298

Il decreto legge n. 69 pubblicato il 13 giugno 2023 ha modificato gli articolo 6, e 7 del codice della strada, prevedendo la possibilità di abbassare i limiti di velocita in autostrada per motivi ambientali e di limitare il tempo di permanenza nelle ZTL anche per categoria di veicoli.

Art. 9

Misure in materia di circolazione stradale finalizzate al miglioramento della qualita’ dell’aria. Procedure di infrazione n. 2014/2147, n. 2015/2043 e n. 2020/2299

1. Al nuovo codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, sono apportate le seguenti modificazioni: a) all’articolo 6, dopo il comma 1 sono inseriti i seguenti:

«1-bis. Nei casi in cui risulti necessario limitare le emissioni derivanti dal traffico veicolare in relazione ai livelli delle sostanze inquinanti nell’aria, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, nell’ambito delle rispettive competenze, sentiti il prefetto o i prefetti competenti per territorio limitatamente agli aspetti di sicurezza della circolazione stradale, gli enti proprietari o gestori dell’infrastruttura stradale, possono disporre riduzioni della velocita’ di circolazione dei veicoli, anche a carattere permanente, sulle strade extraurbane di cui all’articolo 2, comma 2, lettere A e B, limitatamente ai tratti stradali che attraversano centri abitati ovvero che sono ubicati in prossimita’ degli stessi.

1-ter. L’ente proprietario o gestore dell’infrastruttura stradale provvede a rendere noti all’utenza i provvedimenti adottati ai sensi del comma 1-bis in conformita’ a quanto previsto dall’articolo 5, comma 3, e con le modalita’ di cui al comma 5.

1-quater. Il controllo della velocita’ nelle aree individuate ai sensi del comma 1-bis puo’ essere effettuato ai sensi dell’articolo 201, comma 1-bis, lettera f).

1-quinquies. Chiunque non osserva i limiti di velocita’ stabiliti con i provvedimenti di cui al comma 1-bis e’ soggetto alle sanzioni di cui all’articolo 142.»;

b) all’articolo 7, dopo il comma 9-bis, e’ inserito il seguente:

«9-ter. I comuni possono stabilire, all’interno di una determinata zona a traffico limitato, diversi tempi massimi di permanenza, tra l’ingresso e l’uscita, anche differenziati per categoria di veicoli o di utenti.».

VEDI  TESTO COORDINATO CON LEGGE  DI CONVERSIONE 103/2003

 

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui