È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 30.12.2014 il decreto del Ministero dell’Interno recante “Differimento al 31 marzo 2015 del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2015 degli enti locali”.

 Il differimento è stato adottato in accordo con l’ANCI (richiesta, in  data  3  dicembre  2014), che ha chiesto la fissazione al predetto termine per tutti gli enti locali, in coerenza  con  le  esigenze  di attuazione dei provvedimenti in itinere e con l’obiettivo di  evitare la necessità di ulteriori successive proroghe.

Nel decreto – stante l’intervento della legge di stabilità, gli enti locali in sede di predisposizione dei bilanci di previsione per l’anno 2015, non dispongono ancora di dati certi in ordine alle risorse finanziarie disponibili – si è ritenuto necessario e urgente differire il termine fissato al 31 dicembre per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali per l’anno 2015 al 31 marzo 2015.

P.A.sSiamo

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta