IL TAR CAMPANIA con  provvedimento cautelare n. 10640 del 21 maggio  ha sospeso gli effetti della  deliberazione del direttore Generale n. 289 dell’11.5.2020  dell’ASL ad oggetto il reclutamento a tempo determinato di personale Operatore Socio Sanitario – Categoria Bs – mediante formulazione di graduatoria per titoli, ai sensi del D.L. n. 14/2020 – procedura d’urgenza a garanzia dei LEA – emergenza Covid.

il Giudice amministrativo già con ordinanza n. 712 del 8 aprile 2020  aveva evidenziato che il procedimento di assunzione era   in contrasto con le direttive impartite dalla Regione da ritenersi  atto di indirizzo che persegue lo scopo di esplicitare gli indirizzi e le istruzioni operative alle Amministrazioni tenute ad applicare la normativa statale e regionale nella materia de qua con la conseguenza che gli enti onerati alla loro osservanza, qualora intendano discostarsi, sono gravati da un obbligo motivazionale circa le ragioni della non condivisione degli indirizzi espressi dalle direttive, pena l’eccesso di potere per carenza di motivazione e per contraddittorietà fra atti;

 nonostante  l’ Ordinanza,     l’Amministrazione procedente , nel  rideterminarsi, non ha dato nessun  conto delle eventuali ragioni a sostegno della scelta di bandire nuova selezione piuttosto che scorrere le graduatorie di cui si predica la validità, e, in quanto tali, utilizzabili, coerenti con le palesate ragioni di urgenza, pertanto il TAR ha sospeso il procedimento fissando il merito al 09 giungo 2020

TAR CAMPANIA PROVVEDIMENTO CAUTELARE 10640 DEL 21 MAGGIO 2020

 

Condividi.

Informazioni sull'autore

Giuseppe Capuano

Comandante Polizia Municipale

Invia una risposta