QUESITO: sanzioni COSAP; COMPETENZA.

La competenza a decidere sulle sanzioni in materia di COSAP appartengono alle Commissioni Tributarie o al Giudice di pace?

Grazie

RISPOSTA

La questione non è banale. Sul punto è intervenuta sia una pronuncia della Corte costituzionale che una ordinanza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione.

Partiamo da quest’ultima.

Cass. civ. Sez. Unite, Ord., 30-03-2011, n. 7190 ha sancito che: “la materia del contendere non ha natura tributaria. E’ noto che con il D.L. 30 settembre 2005, n. 203 (art. 3 bis, comma 1, lett. b), aggiunto dalla Legge Di Conversione n. 248/2005, è stato espressamente previsto che la competenza delle commissioni tributarie dovesse estendersi alle “controversie relative alla debenza del canone per l’occupazione di spazi od aree pubbliche previsto dal D.Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446, art. 63” e, quindi, anche alle relative sanzioni. Con la sentenza n. 64/2008, però, la Corte costituzionale ha dichiarato la legittimità di quest’ultima riforma, in quanto estensione della giurisdizione del giudice speciale dei tributi a materia extratributaria. Conseguentemente, questa Corte, preso atto della natura extratributaria del COSAP, ha affermato il principio di diritto, dal quale non v’è motivo di discostarsi, secondo il quale “In tema di riparto di giurisdizione, spettano alla giurisdizione del giudice ordinario le controversie relative al canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) dopo che la Corte costituzionale, con sent. n. 64 del 2008, ha dichiarato l’incostituzionalità, per contrasto con gli art. 103 Cost. e art. 6 disp. att., del D.Lgs. n. 546 del 1992, art. 2, comma 2, come modificato dal D.L. n. 203 del 2005, art. 3 “bis”, comma 1, lett. b), conv. in L. n. 248 del 2008, che aveva attribuito alle commissioni tributarie la cognizione sulle controversie sul canone in questione” (SS.UU. 28161/2008)”.

Quindi la materia in cui ricade la sanzione proporzionale contemplabile da regolamenti comunali in materia di COSAP è quella della L.689/1981 e la giurisdizione, nei limiti di competenza del valore, è sempre del GdP.

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta