Non occorre il consenso per il prelievo di campioni ematici in relazione alla guida in stato di ebbrezza.

0
133

Non occorre il consenso per il prelievo di campioni ematici in relazione alla guida in stato di ebbrezza.

Con sentenza depositata il 20 dicembre 2021 (46400/2021) la Cassazione Penale (sez.IV) ha ribadito che, agli effetti della validità della sentenza di condanna per guida sotto l’effetto di alcolici, non ha alcuna capacità invalidante la circostanza che il prelievo ematico sia stato effettuato senza il consenso dell’interessato. La corte, richiamandosi a principi già espressi in precedenti pronunciamenti, ha sottolineato come nessuna norma preveda questo consenso e che –contrariamente alla prospettazione defensoriale- la norma contempla la possibilità di opporre un rifiuto alla richiesta inerente gli accertamenti sull’alcoolemia, rifiuto sanzionato che, alla luce del testo vigente risulta persino superabile.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui