Il Ministero dell’Interno ha emanato nuova regola tecnica  di prevenzione incendi per gli alberghi da 25 a 50 posti con Decreto 14 luglio 2015, recante “Disposizioni  di  prevenzione  incendi  per  le  attività ricettive turistico – alberghiere con numero di posti letto superiore  a  25  e fino a 50”, pubblicato sulla G. U. del 24.07.2015, n. 170. Il provvedimento entrerà in vigore il 23 agosto 2015.

            Le nuove norme si applicano  per la progettazione, la  realizzazione  e  l’esercizio  delle  attività ricettive turistico – alberghiere, definite dal decreto  del Ministro dell’interno 9 aprile 1994 e successive  modificazioni,  con numero di posti letto superiore a 25 e fino a 50, in esercizio alla data di entrata in vigore del decreto.

            Il decreto, al fine di garantire la prevenzione incendi nelle strutture ricettive, per la sicurezza  e la salvaguardia delle persone e la tutela dei loro beni  contro  i  rischi  di  incendio, ha stabilito che le strutture turistico – ricettive, indicate all’art. 1,  devono essere realizzate  e curate in modo da:

a) minimizzare le cause di incendio; 

b) garantire la stabilità delle strutture portanti  al  fine  di assicurare il    soccorso agli occupanti; 

c) limitare la  produzione  e  la  propagazione  di  un  incendio all’interno della struttura ricettiva;

d) limitare la propagazione di un incendio  ad  edifici  od  aree limitrofe; 
e) assicurare la possibilità che gli occupanti lascino i  locali e le aree indenni o che gli stessi siano soccorsi in altro modo; 

f) garantire la  possibilità per  le  squadre  di  soccorso  di operare in condizioni di sicurezza. 

Le nuove regole sono analiticamente elencate nell’allegato 1 del decreto in parola, che viene allegato alla presente nota.

 

link: Decreto 14 luglio 2015, recante “Disposizioni  di  prevenzione  incendi  per  le  attività ricettive turistico – alberghiere con numero di posti letto superiore  a  25  e fino a 50”, pubblicato sulla G. U. del 24.07.2015, n. 170.  

 

            

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta