Le affissioni politiche abusive, fuori periodo elettorale: le sanzioni applicabili al caso.

0
226

Le affissioni politiche abusive, fuori periodo elettorale: le sanzioni applicabili al caso.

I manifesti politici affissi all’infuori del periodo elettorale non sono soggetti alla disciplina fissata dalla legge n. 212 del 1956, volta a garantire la correttezza della competizione tra candidati la quale sanziona le condotte illecite che si collocano in tale periodo, presupponendo la predisposizione da parte dell’Amministrazione, di quanto necessario alla pubblicità elettorale da parte dei gruppi o dei candidati fuori dal periodo elettorale. Trova, viceversa, applicazione il D.Lgs. n. 507/1993 posto a protezione degli interessi finanziari del comune e a tutela dell’ambiente e del decoro urbano del territorio amministrativo, il cui art. 18 dispone che il servizio delle pubbliche affissioni è inteso a garantire la collocazione, a cura del comune, in appositi impianti a ciò destinati, di manifesti di qualunque materiale costituito, contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali sociali o comunque prive di rilevanza economica (Cass. civ. Sez. II Ord., 06/07/2021, n. 19075).

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui