La campagna vaccinale e gli amministrativi del ministero che si sono infilati di “rinterzo”.

0
102

La campagna vaccinale e gli amministrativi del ministero che si sono infilati di “rinterzo”.

La fattoria degli animali (Animal Farm) è una novella allegorica di George Orwell che (senza stare qui a scriverne troppo) tra le sue frasi celebri annovera: “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali di altri”.

Questa frase è meravigliosamente calzante rispetto al fatto che, “di rinterzo” (Nel gioco del biliardo: tiro per cui la palla avversaria viene colpita in modo da farle poi toccare due sponde consecutive, o anche con il quale, quando si è impallati, si cerca di colpire di calcio la palla avversaria facendo prima toccare alla propria due sponde consecutive):ci sono dipendenti amministrativi che sono riusciti ad imbucarsi nelle campagne vaccinali destinate a Forze dell’Ordine e sanitari.

Posto che con viva soddisfazione ho apprezzato che la Polizia Locale non è rimasta indietro rispetto alle Forze di Polizia (quindi stavolta non si potrà rianimare la retorica del complesso di inferiorità) gli impiegati amministrativi del Comparto Funzioni Locali e del Comparto Ministri (ad eccezione di quanto si dirà per il Ministero dell’Interno) sono stati trattati come meritavano, vale a dire: non vi mettete in coda per la vaccinazione perché per voi, come è giusto che sia, da ultimo e per forza, se ne avanza qualche fiala.

“Soffermati sull’arida sponda … tutti assorti nel novo destino…” gli impiegati amministrativi tutti, hanno accettato le regole del gioco, perché condivisibili (giusto dare priorità a chi è più esposto).

Non si sono lamentati i dipendenti amministrativi che lavorano al contatto con il pubblico più intensamente di molti poliziotti (nazionali e locali) che -sebbene distaccati da decenni negli uffici amministrativi- hanno meritato la priorità vaccinale per appartenenza di casta.

Non si sono lamentati manco gli ausiliari del traffico che, spesso più del personale di Polizia (Nazionale e Locale) stanno per strada a contatto con automobilisti incazzati pronti a lanciare strepiti e sputi al loro indirizzo.

La classe dei funzionari amministrativi e contabili pubblici ha mostrato un certo senso di contegno; questo va detto!

Poi si scopre che due categorie di funzionari “di profilo amministrativo contabile” sicuramente stanno facendo vaccinazioni a “tutta randa” (gergo marinaresco piacevolmente rievocato, per buon auspicio a LunaRossa):

  • Il personale delle prefetture ed il personale civile dell’Amministrazione dell’interno;
  • Il personale amministrativo delle Aziende Sanitarie Locali.

Qualcuno mi spiegherà perché ciò accade; tutti questi privilegiati fanno un lavoro rispettabilissimo, ma non appartengono ai “sanitari”, ai “poliziotti”, ai “Militari”, agli “insegnanti”.

Abbiamo impiegati amministrativi di serie A ed impiegati amministrativi di categorie inferiori; questo è il dato che, a mio modesto avviso emerge da questa insolita “variante vaccinale”, di cui si parola troppo poco….

Si dice a Napoli: “Zitto chi sape ‘o juoco” (Letteralmente: stia zitto chi conosce il gioco).

Io come al solito… zitto, non riesco proprio a restare….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui