Inversione del senso di marcia in autostrada

0
30

Inversione del senso di marcia in autostrada

Secondo Cass. civ. Sez. VI – 2 Ord., 15-06-2020, n. 11441, è legittimo il verbale che contesti all’automobilista la violazione del divieto di inversione di marcia avvenuto in prossimità del casello autostradale. Difatti, il divieto di inversione di marcia e di attraversamento dello spartitraffico posto dall’art. 176, comma 1, lett. A) del Codice della Strada non riguarda solo le manovre compiute sulle carreggiate, sulle rampe e sugli svincoli delle strade ma anche quelle effettuate all’altezza dei varchi, zone queste ultime nelle quali sono da ricomprendere le aree immediatamente circostanti i caselli autostradali, poiché le manovre di inversione provocherebbero grave turbamento alla circolazione in una zona utilizzata esclusivamente per l’uscita e l’entrata in autostrada, essendo inaspettata la presenza di veicoli che non mantengono un assetto di marcia conforme a quello ivi previsto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui