Incremento dotazioni del Fondo per la Sicurezza Urbana

Come molti ricorderanno, che l’articolo 35 bis del D.L n.113 del 2018, aveva istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno un fondo finalizzato al potenziamento delle iniziative in materia di sicurezza urbana da parte dei comuni, con una dotazione pari a 2 milioni di euro per l’anno 2018 e a 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020. Tali risorse sono destinate anche ad assunzioni a tempo determinato di personale di polizia locale, nei limiti delle predette risorse e anche in deroga all’articolo 9, comma 28, del D.L. n. 78/2010.

Con il comma 540 della Legge n.160 del 2019 si riconosce ai comuni un contributo di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022, per il finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto della vendita e cessione di sostanze stupefacenti.

“Per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022 e’ riconosciuto ai comuni un contributo di 5 milioni di euro annui per il finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto della vendita e cessione di sostanze stupefacenti. A tal fine il Fondo per la sicurezza urbana, istituito dall’articolo 35-quater del decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113, convertito, con modificazioni, dalla legge 1° dicembre 2018, n. 132, e’ incrementato di 5 milioni di euro annui per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022. Con decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottare entro il 31 gennaio 2020, e’ determinata la misura del contributo spettante a ciascun comune ai sensi del presente comma”.

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta