Corte dei Conti Lombardia, deliberazione n. 107/2014/PAR del 11/03/2014

Interessante parere della sezione controllo della Corte dei Conti Lombardia che apre a nuovi scenari nella quantificazione del fondo incentivante nel caso di accordi di programma ex art. 34 del d. lgs. 18 agosto 2000 n. 267.

 

Tali attività, rientrando negli accordi fra pubbliche amministrazioni, di cui all’art. 34 del d. lgs. 267/2000 e di cui all’art. 15 della legge n. 241/1990, sono posti in essere al fine di svolgere compiti che devono essere svolti da tutti gli enti partecipanti, i quali, in assenza di tale modulo organizzativo, dovrebbero comunque erogarli e quindi sostenere i relativi costi. Ne deriva che gli accordi fra pubbliche amministrazioni non possono essere accostati alle convenzioni ex art. 43 legge n. 449/1997.

Michele Orlando

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta