Continuiamo ad analizzare, spezzettandone il contenuto, la direttiva Minniti.

In questo ambito esaminiamo il punto 5.3, che parla del corrispettivo da elargire in caso di locazione dei misuratori di velocità.

Il corrispettivo deve essere rapportabile al costo delle apparecchiature o del tempo di utilizzo delle stesse. Il corrispettivo non deve essere legato alle sanzioni eventualmente riscosse.

La nota 8, in margine al breve testo qui trascritto, appare minacciosa.

Chi è interessato può leggere il tutto nel suo insieme.

quantificazione corrispettivo (stralcio direttiva Minniti)

2017-n_-05620_del_21_07_2017 (nuova direttiva autovelox)

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta