Ecco a noi il D.L. 29 dicembre 2018, n. 143 che, in attesa della Legge di Conversione e delle altre scadenze previste dallo stesso Decreto, “guadagna tempo”, sperando che le cose si aggiustino da sole, tra le due categorie antagoniste (Tassisti e Noleggiatori con Conducente) regolate dalle Legge 21/1992. Il contenuto del Decreto Legge è abbastanza scarno e manda immediatamente in vigore alcune restrizioni per i Noleggiatori con Conducente che, pare, abbiamo abusato sostanziosamente dei nove anni di proroga concessi dal Parlamento alle regole che, dal 2009, avrebbero dovuto sottolineare meglio le differenze correnti tra Tassisti ed NCC.

Oltre alla modifica degli articoli 3 ed il della L. 21/1992, ci sono altre “sistemazioni normative” e proroghe.

Per un primo approccio alla materia, si allega il testo del D.L. 143/2018

dl 143 2018

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta