Veicolo spostato danno non risarcito.

2
268

Veicolo spostato danno non risarcito.

Per come confermato da Cass. civ. Sez. VI – 3, Ord., 30-03-2022, n. 10166, va esclusa la responsabilità da custodia del Comune, quando nel giudizio non venga raggiunta la prova della esatta dinamica dell’incidente, data l’intervenuta rimozione del veicolo incidentato al tempo dell’intervento degli agenti della polizia municipale sul posto.

In tesi di parte ricorrente, il veicolo era caduto in una buca coperta d’acqua, effettivamente presente sul luogo; tuttavia il mancato ritrovamento di tracce di frenata o di testimonianze da cui poter ricostruire, anche in via presuntiva, la dinamica dell’incidente ha reso impalpabile la presunta responsabilità della Ente proprietario della strada.

Pubblicità

2 Commenti

  1. Caro Pino,
    se uno finisce in una buca profonda e piena d’acqua non segnalata e non viene risarcito perché non ha frenato, credendola una pozzanghera, oppure perché non ci sono segni di frenata, è inutile lamentarsi di Palamara, oppure meravigliarsi se uno poi, per “vendetta” da’ fuoco ad un auto della polizia municipale! Una buca del genere, se non segnalata, deve essere di per se’ motivo di risarcimento, a parer mio, anche se uno l’auto c’è l’avesse buttata apposta, proprio perché non era segnalata. Tutto questo “a buon senso” perché poi la legge italiana si presta sempre ad interpretazioni….

  2. anche io trovo la sentenza vagamente ingiusta… ma un sito di informazione, deve raccontare quel che è… anche quando ci piace poco.
    Un caro abbraccio Andrea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui