Quesito: Ordinanza ingiunzione – determinazione della sanzione pecuniaria per violazione.

1
518

Domanda: Comandante vi chiedo chiarimenti sul seguente dubbio: nel caso di un verbale per il quale non è ammesso il pmr e debba essere emessa ordinanza ingiunzione, vale l’art. 16 della legge 689/81, oppure l’importo dell’ordinanza viene stabilito in maniera diversa? Grazie

Sovr. G. S. Polizia Locale di P. (PU)

Risposta

Qualora per una violazione amministrativa pecuniaria non sia ammesso il pagamento in misura ridotta, il relativo verbale dovrà essere trasmesso al dirigente del settore di competenza il quale deve procedere ad adottare la prescritta ordinanza con la indicazione della somma che il trasgressore dovrà versare.Nella determinazione dell’importo da versare, il dirigente non potrà far riferimento a quanto stabilito dall’articolo 16 della legge 689/81 perché tale articolo stabilisce le modalità e procedure per il pagamento in misura ridotta per violazioni punite con sanzioni amministrative pecuniarie diverse dal codice della strada.   Lo stesso responsabile, per la individuazione della somma, dovrà far riferimento a quanto disposto nell’articolo 11 della medesima legge 689/81, ove è stabilito: “Nella determinazione della sanzione amministrativa pecuniaria fissata dalla legge tra un limite minimo ed un limite massimo e nell’applicazione delle sanzioni accessorie facoltative, si ha riguardo alla gravità della violazione, all’opera svolta dall’agente per la eliminazione o attenuazione delle conseguenze della violazione, nonchè alla personalità dello stesso e alle sue condizioni economiche”. Pertanto, il dirigente adotterà l’ordinanza motivata di pagamento, determinando la somma dovuta per la violazione accertata, da individuare tra il limite minimo e il massimo edittale, tenendo conto delle indicazioni del citato articolo 11, ingiungendone il pagamento entro 30 giorni dalla notificazione.  L’ordinanza dovrà essere notificata sia al trasgressore che ad eventuale obbligato in solido.Ricordo, infine, che avverso a tale provvedimento, il trasgressore potrà proporre opposizione innanzi al Giudice di pace competente per territorio.

Pubblicità

1 commento

  1. La normativa specifica di oggi mi appassiona, con questa ultima spiegazione, Lei comandante ha reso un particolare alla portata di tutti. Aggiungo che l’applicazione dell’articolo 11 ha motivo particolarmente in materia di ordinanza sul conferimento dei rifiuti. Ossequi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui