Per l’efficacia dell’atto amministrativo ci vuole la notifica al destinatario.

La giurisprudenza amministrativa (T.A.R. Campania Napoli Sez. VIII, 21/02/2018, n. 1145) ci ricorda che l’atto inibitorio della scia ha natura di atto recettizio che, ex art. 21-bis della L. n. 241 del 1990, acquista efficacia nei confronti del destinatario solo con la comunicazione allo stesso effettuata. Il Comune (nel caso di specie che aveva inibito la realizzazione di un muretto di recinzione) deve dare idonea dimostrazione dell’uso pubblico di una strada con onere probatorio di particolare rigore.

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta