Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 736/2014, ha espresso il principio di diritto in base al quale non è giustificata l’esclusione dalla gara in caso di mancata dichiarazione: – delle condanne per le quale sia interventua la riabilitazione ex art. 178 c.p.. Pertanto è inesistente l’obbligo di dichiarare le pronunce di condanna per cui è intervenuta la riabilitazione o l’estinzione del reato, in quanto tale dichiarazione non avrebbe comunque sortito alcuna conseguenza sul piano procedimentale.

Vincenzo Smaldone

P.A.sSiamo

 

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta