A partire dal prossimo 1 dicembre, in attuazione della Delibera 728/13/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Poste Italiane ha modificato le tariffe postali, aumentando gli importi per la quasi totalità delle spedizioni.

Piccola notazione.

La tariffa per la spedizione degli atti giudiziari, diminuisce. Ad esempio, per le spedizioni fino a 20 g, passa  da € 7,20 a € 6,70.

La tariffa per le raccomandate (e quindi anche gli avvisi di deposito e notifica) passa da € 3,60 a € 4,00, oltre all’incremento per l’Avviso di Ricevimento da € 0,70 a € 0,80.

Per effetto di tale variazione, andranno adeguati, tra gli altri, anche gli importi riferiti alle spese del procedimento delle sanzioni amministrative.

Michele Orlando

P.A.sSIAMO

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta