Art. 30 della legge n. 98 del 2013 ( mod. art. 3 D.lgs. 6 giugno 2001 n. 380) – per qualificare come ristrutturazione edilizia anche gli interventi modificativi della sagoma dell’edificio esistente o che comportino la ricostruzione o il “ripristino” di edifici “eventualmente crollati o demoliti”,  necessitano dell’accertamento della preesistente consistenza dell’immobile. 

Sentenza n. 5912  del 22/01/2014, Cass. Pen. Sez III

Condividi.

Informazioni sull'autore

Invia una risposta