Il Tar Campania Napoli, Sez. V, con sentenza del 15 marzo 2018, n. 1651, sancisce l’illegittimità di quell’ordinanza sindacale che ordini (ad un consorzio di bonifica) di provvedere alla rimozione e smaltimento dei rifiuti di varia tipologia, abbandonati da ignoti (ordinanza adottata, ai sensi dell’art. 192 del d.lgs. n. 152/2006).

Illegittimità conseguente al fatto che essa è stata spiccata senza che l’Amministrazione avesse dato corso alla rituale comunicazione di avvio del procedimento, volta a consentirne un adeguato contraddittorio inerente la qualificazione della responsabilità (richiesta dalla normativa, quanto meno, a titolo di colpa) del destinatario del provvedimento, in odine al “fatto” dell’incontrollato sversamento di rifiuti speciali e pericolosi lungo una strada consortile.

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta