CASSAZIONE PENALE sentenza n°38866 del 04.08.2017

 REFLUI DI ALLEVAMENTO

L’attività di ricovero e custodia cani conto terzi- tenuto conto anche del tipo di refluo accertato (deiezioni animali, residui di attività di toelettatura e di cura sanitaria) è un’attività di servizio ben diversa dal mero allevamento, che, secondo la comune nozione, è l’attività di custodire, far crescere ed opportunamente riprodurre animali in cattività, totale o parziale, per scopi produttivi o commerciali.

81_ CASS 38866 DEL 04 08 17 Reflui di allevamento

Condividi.

Informazioni sull'autore

Rosa Bertuzzi

già Comandante Polizia Locale, già pubblico ministero onorario, Avvocato, titolare della Società Ambienterosa ( Consulenze Ambientali )

Invia una risposta