Quesito: Vendita ed esposizione di armi e coltelli in una fiera su area pubblica

0
26
Quesito per passiamo: la risposta!
Risposta ai quesiti posti dai lettori

images_pezzullo

DOMANDA: Il mio comune ha organizzato una festa del cacciatore. E’ prevista anche una esposizione e vendita di armi, sia da parte di commercianti che di fabbricanti.

Quale autorizzazione devono chiedere gli interessati per le armi e per coltelli tipici per cacciatori?

  1. I. C.te di P. M.

 Risposta

Dobbiamo, prima, precisare che non è possibile vendere o esporre armi sulle aree pubbliche, come prescrive l’articolo 37 tulps che vieta la vendita ambulante di armi; tale violazione è punita dall’art 696 C. P. con arresto fino a 3 anni e ammenda fino a € 1.239,00.

È consentita, invece, la vendita su aree pubbliche di strumenti da punta e da taglio previa licenza che veniva rilasciata dal Questore.

Le competenze ed i controlli per il rilascio di dette licenze sono stati trasferiti ai Comuni dal D. Lgs. 31 marzo 1998, n. 112, art. 163, comma 2, lett. a), con decorrenza dal 1 gennaio 2000, come stabilito dal D.P.C.M. 12 settembre 2000, art. 2, comma 3.

Infine, ricordiamo che lo stesso D. Lgs. 112/98, art. 163, comma 4, ha precisato che il rilascio di detta licenza deve essere comunicato, tempestivamente, all’Autorità di Pubblica sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui