QUESITO

Buongiorno. Chiedevo chiarimenti su una problematica che si e verificata presso il mio comando di polizia municipale . Il comandante per sua scelta ha cambiato qualifica professionale , il comando oggi e costituito da due ufficiali cat. d1 e da trenta agente , ai due ufficiali ,qualche anno fa gli e stata revocata la qualifica di p.s . La domanda: questi possono fare i comandanti f.f fino alla nuova nomina del comandante? Motivo della domanda: al loro posto hanno dato l’incarico ad un vigile urbano dando le mansione superiore motivando che hai due ufficiali manca la qualifca di p.s e non possono fare i comandanti. Ritenuto che la qualifica di p.s. è accessoria , poteva essere fatto questo provvedimento per l’agente di polizia municipale?

Si ringrazia per qualsiasi chiarimento di possa dare.

RISPOSTA

In linea del tutto generale ed in maniera sommaria:

1) per svolgere il ruolo di Comandante di Polizia Municipale non occorre essere muniti del decreto prefettizio di attribuzione della qualifica di P.S.; ovviamente, un conto è non avere la qualifica perché non richiesta o in attesa che pervenga, cosa diversa è aver subito la revoca del decreto. La revoca implica un giudizio della prefettura sulla persistenza dei requisiti morali e se legittimamente effettuata (sono molti i casi di revoca illegittima, invero) è evidente che la carenza derequisiti morali è tale da potersi addirittura discutere della persistenza delle condizioni per il lavoro alle dipendenze della P.A. Ne deriva che, rispondere correttamente implica la conoscenza di fatti che chi qui risponde, sconosce del tutto.

2) Arduo sostenere la legittimità di un incarico di comandante, conferito ad un dipendente di Categoria C), quando ci siano, nella stessa struttura organizzativa, appartenenti al Corpo di Polizia Municipale di Categoria D). Ovviamente, anche in questo caso le informazioni contenute nel quesito sono tali da rendere la risposta generica, in relazione alla circostanza che nulla si sa degli inquadramenti professionali e giuridici delle persone coinvolte nei fatti per cui è quesito.

Grazie.

Cordiali Saluti

Condividi.

Informazioni sull'autore

Pino Napolitano

Avvocato, dirigente comunale, Dottore di ricerca e specializzato in Diritto Amministrativo.

Invia una risposta