Notifica dell’Ordinanza di demolizione al proprietario non autore dell’abuso edilizio.

0
116

Il Testo Unico sull’edilizia prevede, come noto, che tra i soggetti attivi dei reati edilizi non sia ricompreso il proprietario dell’immobile salvo che sia il committente/esecutore dell’abuso.

L’Ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi viene emessa a carico del committente e del proprietario dell’immobile, non rilevando, infatti, l’estraneità di quest’ultimo nella realizzazione dell’abuso.

Tar Sicilia, sez. II, 23/12/2020, n. 1395 ha ribadito tale concetto.

I provvedimenti sanzionatori derivanti della responsabilità per l’edificazione dell’opera abusiva vanno interpretati nell’ottica propria del diritto amministrativo e, in particolare, della natura delle sanzioni edilizie che hanno carattere reale piuttosto che personale; per questa ragione, prescindono dalla responsabilità del proprietario o dell’occupante l’immobile (l’estraneità agli abusi assumendo comunque rilievo sotto altri profili), applicandosi anche a carico di chi non abbia commesso la violazione, ma si trovi al momento dell’irrogazione in un rapporto con l’immobile tale da assicurare la restaurazione dell’ordine giuridico violato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui