Consiglio dei Ministri approva decreto legge con obbligo vaccino per gli over 50

0
192

Il governo ha varato in serata all’unanimità il decreto con obbligo vaccinale per gli over 50, nonchè le regolamentazioni per l’accesso ai luoghi di lavoro pubblici e privati. Per i servizi e negozi basterà il green pass base. per le scuole Scuole meccanismi differenziati di tracciamento dei positivi, quarantene e DaD.

In sintesi 

1. obbligo vaccinale per gli over 50 dall’entrata in vigore e fino al 15 giugno 2022 , Sono esclusi da tale obbligo le specifiche condizioni cliniche documentate;
2. dal 15 febbraio obbligo Super Green pass per lavoratori pubblici e privati, compresi i lavoratori in ambito giudiziario e i magistrati. Sanzioni da euro 600 a euro 1.500 (1) .
3. dal 20 gennaio 2022 al 31 marzo 2022, è obbligatorio il possesso delle certificazioni verdi COVID-19, di vaccinazione o di guarigione. per i servizi alla persona (Green Pass base);
4. dal 1° febbraio 2022 e fino al 31 marzo 2022, , è obbligatorio il possesso delle certificazioni verdi COVID-19, di vaccinazione o di guarigione per gli pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, fatte salve quelle necessarie per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona.
5. Imprese private assenze ingiustificate. Il datore di lavoro può sospendere il lavoratore per la durata corrispondente a quella del contratto di lavoro stipulato per la sostituzione e non superiore a 10 giorni lavorativi (2).

Servizi educativi per l’infanzia (nidi e asili):
1. 10 giorni di sospensione per 1 positivo sospensione per la sezione o gruppo classe;

Scuole primarie:
2. 1 caso positivo tampone antigene rapido con ripetizione al 5° giorno;
3. 2 casi e più positivo in DaD per 10 giorni;

Scuole Secondarie (medie e superiori):
1. Fino a 2 casi positivi in classe si applica l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo Ffp2 e con didattica in presenza;
2. 3 casi positivi in classe, DAD per i ragazzi che non abbiano concluso il ciclo vaccinale o siano guariti da più di 4 mesi, mentre per gli altri autosorveglianza e didattica in presenza con mascherine Ffp2.

[1]   “restano ferme le conseguenze disciplinari secondo i rispettivi ordinamenti di settore”.

(2)l decreto estende l’obbligo di green bass cosiddetto “ordinario” o “base” a coloro che accedono a servizi alla persona, pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali fatte salve eccezioni che saranno individuate

[3] Il periodo di sospensione  non superiore a dieci giorni lavorativi, rinnovabili fino al predetto termine del 31 marzo 2022, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del posto di lavoro per il lavoratore sospeso

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui