0
134

LE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DEI
CONTRATTI PUBBLICI
Aggiornato alla Riforma dei contratti pubblici
(d.lgs. n. 36/2023) Collana Teoria e pratica del diritto – Amministrativo Codice Prodotto 024219317 Anno di edizione 2023
Codice ISBN 9788828851899
La presente Seconda Edizione del volume, che si
propone di affrontare tutti i profili rilevanti e anche controversi delle procedure di affidamento, è stata interamente rielaborata e aggiornata con la Riforma dei contratti pubblici (D.lgs. 31 marzo
2023, n. 36) e alla luce della più recente
giurisprudenza.
La gestione di un procedimento di gara presenta aspetti particolarmente complessi e non sempre definibili in modo univoco. L’assunto è avallato dalla copiosa giurisprudenza in materia, relativa sia ai profili soggettivi e oggettivi della disciplina di settore sia alle singole fasi in cui può articolarsi la procedura di gara. Alcuni di tali orientamenti giurisprudenziali ― in special modo quelli espressi (sempre più di frequente, in virtù dei rinvii operati dalle Magistrature nazionali) dalla Corte di giustizia eurounitaria ― costituiscono, ora, diritto positivo, a seguito di apposite modifiche normative operate con il nuovo Codice dei contratti pubblici; tuttavia, la mancanza di un chiaro paradigma normativo (peraltro caratterizzato da continue modifiche oltre che da un sistema di fonti pluriarticolato che registra la competenza di diversi livelli di governo) impone all’operatore di rincorrere gli indirizzi interpretativi offerti dal giudice amministrativo (non sempre convergenti e univoci).
Un sistema articolato di fonti, cui concorrono la legislazione primaria statale e (seppur in ambiti ristretti) regionale, gli atti di indirizzo da parte degli Organi di governo, nonché i decreti ministeriali e i regolamenti governativi (destinati a rivedere o sostituire gli attuali Allegati al nuovo Codice) non sembra possa costituire la migliore piattaforma su cui strutturare un’attività semplificata ed efficace.
Il lavoro non costituisce un commentario, mirando ad analizzare le questioni più dibattute e controverse.
Le argomentazioni svolte consentono di tracciare alcuni percorsi risolutivi delle problematiche più ricorrenti, tenendo conto sia del dettato normativo scaturito dalla recente Riforma (anche in un’ottica di comparazione con la precedente disciplina) sia delle “buone prassi”, oltre che dei prevalenti indirizzi giurisprudenziali; il tutto con l’obiettivo di fornire un’analisi critica della normativa, alla luce del diritto vivente, seguendo l’iter procedimentale ed analizzando le singole fasi in cui esso si articola. Al contempo, l’analisi riguarda i principi fondanti la disciplina di settore, anche quelli non espressamente contemplati nel diritto positivo ma che consentono di approdare, in fase di gestione, a soluzioni maggiormente condivisibili.

clicca qui per l’acquisto 

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui